Comunicato Ufficiale Hollister Incorporated - Aggiornamento sul COVID-19 e sulla fornitura dei prodotti Scopri di più

Le principali preoccupazioni riguardo al cateterismo e come risolverle

Hai domande e preoccupazioni relative al cateterismo, ad esempio cosa fare durante un viaggio? Scopri quali sono alcuni dei problemi comuni e ottieni suggerimenti per risolverli. 

Scopri come risolvere le principali problematiche connesse ai cateteri.

Se gestisci i sintomi del disturbo della vescica con un catetere, è possibile che sorgano alcuni problemi. Può essere utile capire quali sono alcuni dei problemi più comuni e come risolverli.

Infezione delle vie urinarie

È importante tenere sotto controllo i segni di un'infezione delle vie urinarie e contattare immediatamente il personale sanitario se si verificano. Tra questi sintomi ci sono:

  • Minzione più frequente del normale
  • Fuoriuscita di urina tra il normale svuotamento o il catetere
  • Aumento degli spasmi muscolari (in caso di traumatismo del midollo spinale)
  • Febbre
  • Dolore dorsale
  • Urine opache, torbide o scure
  • Urina maleodorante


Quantità di liquidi da consumare

Se hai un catetere, probabilmente sei preoccupato della quantità di liquidi che devi bere. In generale, si raccomanda agli adulti di bere dagli otto ai dieci bicchieri di liquido al giorno. Le tue esigenze personali, tuttavia, possono essere diverse. Considera la possibilità di ridurre il consumo di bevande a base di caffeina se noti effetti negativi sulla vescica. Ricorda inoltre che l'alcol può riempire la vescica con una frequenza maggiore.

Problemi nel far passare il catetere nella vescica

Se non riesci a far passare il catetere nella vescica, di solito il problema dovuto a uno spasmo in prossimità dello sfintere. Ecco alcuni consigli che possono essere d'aiuto:

  • Rilassati, fai un respiro profondo o dai un colpo di tosse
  • Premi delicatamente il catetere contro lo sfintere chiuso. Solitamente, dopo qualche secondo si apre.
  • Non forzare mai il catetere per non rischiare di ledere l'uretra.


Se non riesci a far passare il catetere dopo tre o quattro tentativi, chiama il tuo operatore sanitario o recati al pronto soccorso, dove troverai dei cateteri speciali. Se questo problema si verifica spesso, potrebbe essere necessario utilizzare un catetere con una punta piegata o un catetere Coudé/Tiemann.

Grandi quantità di urina quando usi il catetere di notte

Durante il giorno, quando si è seduti, nelle gambe si accumulano fluidi. Potresti notare che i piedi e le caviglie si gonfiano. Quando, di sera, ti sdrai, tutto questo fluido entra nel flusso sanguigno, viene filtrato attraverso i reni e riempie la vescica. Per ridurre le quantità di fluido puoi provare a:

  • Sdraiarti per un'ora durante il giorno, preferibilmente nel pomeriggio
  • Usare il catetere prima di andare a letto, la sera
  • Usare il catetere nel cuore della notte
  • Limitare l'assunzione di liquidi dopo le 6 del pomeriggio


Utilizzo del catetere durante un viaggio

Purtroppo, su molti aerei, autobus e treni non ci sono bagni accessibili con sedia a rotelle. Ecco qualche consiglio che può rendere più semplice viaggiare se hai un catetere:

  • Se accedere a un bagno risulta un problema, usa un catetere a sistema chiuso sotto una giacca o un maglione o tenendo una piccola coperta sulle ginocchia
  • Alcune persone scelgono di inserire un catetere permanente per i viaggi e poi rimuoverlo il prima possibile
  • Se viaggi in aereo, metti nel bagaglio a mano sufficienti scorte per il catetere. La maggior parte delle compagnie aeree permettono di portare con sé una borsa extra per le apparecchiature mediche.
  • Alcune compagnie aeree riservano la toilette della prima classe alle persone con disabilità. Informati durante la prenotazione del viaggio.


Utilizzo del catetere durante la gravidanza

Se sei incinta o stai pianificando una gravidanza, ti starai chiedendo se potrai comunque usare il catetere durante la gravidanza. Il personale sanitario ti consiglierà man mano che la gravidanza procede, ma il cateterismo intermittente è in genere sicura durante la gravidanza.