Cura dello stoma a casa: Una guida all'auto-miglioramento | Hollister IT

Comunicato Ufficiale Hollister Incorporated - Aggiornamento sul COVID-19 e sulla fornitura dei prodotti Scopri di più

Stoma-Care in casa, una guida all’auto – aiuto

 

Se si verificano arrossamenti della cute peristomale, irritazioni, prurito, fastidio o perdite sotto la placca cutanea, non farti prendere dal panico. Noi siamo qui per aiutarti.

All'interno di questa guida, abbiamo evidenziato potenziali problemi relativi alla cura della stomia, che possono essere risolti anche a casa durante la pandemia di COVID-19.

Si prega di tenere presente che questa pagina contiene esclusivamente consigli di carattere generale e non intende sostituire i consigli specifici forniti direttamente da un operatore sanitario.

Cute indolenzita

L'area della cute intorno alla stomia è chiamata cute peristomale. Anche se potrebbe essere solo una piccola area, se non viene mantenuta sana, può avere un grande impatto sulla qualità di vita e sul benessere del paziente.

Alcuni studi dimostrano che fino al 75% delle persone con una stomia presenta complicanze della cute peristomale. In molti casi, ciò può causare dolore, prurito, indolenzimento, odori o disagio generale.

L’uso della Guida di valutazione della cute peristomale può essere d'aiuto nell'identificare i comuni problemi cutanei, le misure da adottare e il momento in cui visitare l'enterostomista o il personale sanitario di riferimento.

Placca cutanea per stomia inadeguata

Le condizioni di una cute peristomale sono spesso legate ad una placca cutanea per stomia non applicata correttamente. Ciò può inoltre portare a perdite sotto la placca, causando a sua volta irritazione cutanea.

La stomia può diminuire le sue dimensioni durante le prime sei settimane dopo l'intervento e può continuare a cambiare in forma e grandezza. Come tale, la placca cutanea per stomia deve essere applicata a livello cutaneo. Per evitare perdite verificate che non vi sia pelle visibile tra la placca cutanea e la stomia. Consigliamo di rimisurare la stomia e di ritagliare il foro della placca delle dimensioni corrette per garantire una buona adattabilità. Misura la stomia finché non diventa stabile ed esegui una nuova misurazione se hai problemi o si verificano perdite o aumento di peso. La corretta adattabilità della placca cutanea per stomia proteggerà la cute.

Maggiori informazioni sulle perdite dei sistemi di raccolta sono riportate in basso, oppure leggi i nostri 6 suggerimenti per aumentare la sicurezza del sistema per stomia.

Perdite sotto la barriera cutanea

Perdite dalla stomia sotto la barriera cutanea possono avvenire per diversi motivi. Una placca cutanea con una buona adattabilità intorno alla stomia garantisce maggiore sicurezza e può proteggere la pelle da irritazione o danni causati dagli output fuoriusciti dalla stomia. Segui sempre una routine per la salute della cute peristomale.

Hai bisogno di aiuto per installare l'apparecchio? Abbiamo una guida d'installazione passo-passo per sistemi di sacca monopezzo e sistemi di sacca a due pezzi.

Forme del corpo

Se hai pieghe addominali, cicatrici, gonfiore o qualsiasi altro cambiamento nel profilo addominale, è possibile che il sistema di raccolta non sia stato applicato correttamente. Una buona tenuta intorno alla stomia contribuisce a garantire sicurezza ed evitare disagi.

Assicurati che la pelle sia distesa durante l’applicazione della placca. Se le perdite persistono o si verifica irritazione cutanea, contatta il personale sanitario.

I nostri prodotti sono progettati per adattarsi al corpo senza compromettere l'aderenza. Potete valutare le vostre specifiche esigenze di adattabilità della placca, esaminando la stomia e l'addome con lo Strumento di indicazione di adesione. Puoi anche sfogliare la nostra gamma di prodotti più recente.

Gonfiore dietro/intorno allo stoma

Può essere normale, dopo l’intervento, avere irritazione nel sito della stomia. Tuttavia, è importante monitorare l'area durante questo periodo. Qualora siano presenti dolore, nausea, vomito, inattività o variazioni significative di temperatura, contattare l'enterostomista o il personale sanitario di riferimento.

Molte persone che convivono con una stomia possono soffrire di quella che viene definita ernia parastomale. È un tipo di ernia che si verifica sulla superficie esterna dell'addome, in corrispondenza di una stomia, con la formazione di un rigonfiamento intorno ad essa. La maggior parte delle ernie in corrispondenza di una stomia non causa complicanze gravi; tuttavia, contatta un professionista sanitario se riscontri eventuali problemi nel sistema di raccolta o effetti collaterali negativi.

Sanguinamento della stomia

Nonostante il sanguinamento sia insolito per molte persone che vivono con una stomia, vi sono diverse situazioni di cui si dovrebbe esserne consapevoli.

Lo scenario più comune è il sanguinamento della stomia in seguito al contatto con essa. Ciò potrebbe accadere durante la propria routine di pulizia e igiene. In tale situazione, il sanguinamento dovrebbe arrestarsi rapidamente. In caso contrario, contatta un enterostomista o un operatore sanitario.

Stipsi della colostomia

La stipsi si può verificare quando hai una colostomia. Può essere causata da alcuni farmaci, come determinati antidolorifici e antiacidi. Altri motivi di stipsi comprendono la mancanza di fibre e l'inadeguato apporto di liquidi (maggiori dettagli sulla disidratazione in basso).

Se soffri di stipsi, dovresti aumentare l'apporto di liquidi, frutta e fibre. Qualora non vi siano miglioramenti o siano presenti dolore, nausea o vomito, contatta l'enterostomista o il personale sanitario.

Per saperne di più in merito alle cause aggiuntive di stipsi e quali alimenti evitare, leggi la nostra guida al trattamento di gas e stipsi dopo l'intervento di colostomia.

Ileostomia: blocco o ostruzione

Se l'ileostomia non funziona come dovrebbe, potrebbe essere presente un blocco o un'ostruzione.

Nel caso in cui un'ileostomia ti ha causato problemi per più di 6 ore, con dolori addominali, accompagnati da nausea/vomito, contatta l'enterostomista o il personale sanitario di riferimento.

Stomia ad alta portata

Una stomia che produce oltre 2 litri (2000 ml) al giorno è considerata ad alta portata e aumenta il rischio di disidratazione e di lesione renale acuta.

L'evacuazione di un'ileostomia non dovrebbe essere acquosa, ma dovrebbe avere una consistenza simile a un impasto/budino. Una produzione di acqua per un periodo superiore a 12 ore dovrebbe essere esaminata ulteriormente, considerando alcuni cambiamenti nella dieta. In caso di evacuazione molto liquida per un periodo superiore a 24 ore richiedi l’intervento di un professionista sanitario.

Un'evacuazione molto acquosa può essere causata da:

  • Infezione (potrebbe essere richiesto di fornire un campione)
  • Ostruzione
  • Sospensione improvvisa di alcuni medicinali, quali steroidi o forti antidolorifici
  • Assunzione di alcuni medicinali, quali lassativi o magnesio


Puoi leggere maggiori informazioni in merito a stomie ad alta portata qui.

Disidratazione

In caso di stomia, ed in particolare in caso di ileostomia, sei più vulnerabile alla disidratazione. Bevi molta acqua, a meno che tu non soffra di ritenzione idrica.

Segni di disidratazione:

  • Mancamenti
  • Capogiri
  • Cefalea
  • Sete
  • Bocca secca
  • Stanchezza
  • Crampi muscolari/debolezza
  • Produzione di urina ridotta/assente
  • Urina scura, concentrata


Se devi reidratare il tuo corpo, bere acqua è sempre la soluzione migliore. Le bevande sportive possono aiutare, così come le soluzioni reidratanti disponibili in molte farmacia. Bevi questi liquidi fino a quando, durante il giorno, la tua urina non è chiara o di colore paglierino. Contattare un operatore sanitario se si continuano a manifestare segni di disidratazione.

 

Ulteriori consigli

Se sei alla ricerca di maggiori indicazioni in merito alla salute della cura peristomale, trovi molte informazioni utili nel nostro  Centro di formazione per la stomia.

Si prega di tenere presente che il nostro centro di formazione contiene esclusivamente consigli di carattere generale e non intende sostituire le linee guida specifiche fornite direttamente da un operatore sanitario.

Inoltre, puoi utilizzare la nostra guida alle comunità di stomia online per ulteriori consigli sui modi di ottenere supporto durante il lockdown per il coronavirus.

Che tu sia un paziente, una persona che presta le cure o un membro del personale sanitario, ti possiamo aiutare in caso di domande sui prodotti o servizi Hollister.

Contattaci

 

Risorse

  1. Guida del Brighton and Sussex University Hospitals NHS Trust, approvata dall'Association of Stoma Care Nurses UK (ASCN): https://www.bedfordshirehospitals.nhs.uk/documents/stoma-care-self-help-guide/
  2. Wound Ostomy and Continence Nurses Society: https://www.wocn.org/
  3. Guida di valutazione della cute peristomale per medici specializzati: https://psag.wocn.org/